ANPC Nazionale

Associazione Nazionale Partigiani Cristiani

Il 24 gennaio 1979 Guido Rossa (operaio, sindacalista ed esperto alpinista) viene assassinato dalle Brigate Rosse.

Il 24 gennaio 1979 Guido Rossa (operaio, sindacalista ed esperto alpinista) viene assassinato dalle Brigate Rosse. Morto a causa del fanatismo. Vivo nel ricordo di chi sogna un futuro leale.

Lo ricordo con queste parole di Piero Villaggio, riprese da Enrico Camanni in “Alpi Ribelli”: «Non si prendeva troppo sul serio, era schivo, mascherava gli affetti e i sentimenti. In qualche modo tratteneva la sua umanità. Ma nei momenti del bisogno venivano fuori le sue attenzioni, come nei bivacchi: “Hai messo il maglione?”. “Hai tirato su il colletto?”.

Era un primo di cordata naturale, però diceva “comincia tu” e poi restava dietro per tutta la salita».

📖: “Giù in mezzo agli uomini. Vita e morte di Guido Rossa” di Sergio Luzzatto ha vinto il premio ITAS del Libro di Montagna.

Trento Film Festival

Navigazione ad articolo singolo

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: