ANPC Nazionale

Associazione Nazionale Partigiani Cristiani

Il messaggio della Presidente Nazionale Mariapia Garavaglia: NO ALLA GUERRA!

Il messaggio della Presidente Nazionale Mariapia Garavaglia: “L’aggressione ad un popolo indipendente e democratico è contraria non solo al Diritto internazionale – Convenzioni di Ginevra- ma alla morale e alla storia. Infatti l’Europa da quasi 80 anni non ha più visto guerre con il consolidarsi delle democrazie in quei Paesi che in passato avevano causato guerre cruente.

Non può essere accampata nessuna giustificazione sul fronte russo perché ha già dimostrato la volontà offensiva – non difensiva- con l’occupazione della Crimea. Se ogni Stato volesse annettersi porzioni di territorio in forza della comune lingua e della tradizione storica verrebbe sovvertito l’intero ordine mondiale.

Non dovremo accettare nessuna debolezza nella trattativa, pur sostenendola fermamente, perché l’unica alternativa alla guerra è il dialogo, ma non si dovrà rinunciare a nessuno strumento di pressione contro la potenza occupante e di aiuto agli Ucraini.

ANPC vede nella Resistenza Ucraina la stessa finalità – che oggi forse più facilmente capiscono gli Italiani- della nostra Resistenza che sconfisse l’oppressore nazifascista.

Non ci nascondiamo che pure a distanza noi popoli europei (e noi in particolare) stiamo subendo il conflitto pagando un grande prezzo, soprattutto in campo energetico. Ma guai a noi se ci lasciassimo prendere da sentimenti egoistici di stanchezza perché la guerra può durare a lungo. È in gioco la sopravvivenza dell’idea stessa di democrazia da tramandare ai nostri figli e nipoti. Ci è costata molto ed è un bene fragile che va riconquistato giorno dopo giorno.

Aderiamo a qualsiasi iniziativa ispiri il cessate il fuoco e conduca alla pace.

Certamene non c’è deterrenza senza che anche gli ucraini possano difendersi. Nessuna ipocrisia nel fornire armi perché si tratta di sostenere la legittima difesa di un popolo.

La preghiera innanzitutto e poi ogni utile azione con l’invio di ogni genere di utilità (medicinali e alimenti a lunga scadenza, abiti) per la sopravvivenza.

I portatori di pace – non i pacifisti! – saranno chiamati figli di Dio.

Non possiamo fare filosofia mentre i fratelli vengono massacrati. Come li difendiamo se li abbandoniamo inermi? I ribelli per amore sono l’esempio che ci caratterizza”.

Navigazione ad articolo singolo

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: