ANPC Nazionale

Associazione Nazionale Partigiani Cristiani

Gerardo Bianco in difesa dei Partigiani Cristiani

On. Enrico Letta, Presidente 

Consiglio dei Ministri      

 Palazzo Chigi

 

Caro Presidente, 

l’Associazione dei Partigiani Cristiani fondata da Enrico Mattei, ora presieduta dall’On. Giovanni Bianchi, è stata esclusa, per un presunto vizio di forma dalla presentazione di un programma per il 70° Anniversario della Resistenza. Questa assurda decisione è stata assunta da un “Comitato Tecnico” della Confederazione delle Associazioni Combattentistiche e Partigiane.

Per semplificare la Presidenza aveva affidato alla Confederazione un primo esame formale dei progetti quando era Presidente il Sen. Gerardo Agostini. Dopo la sua morte c’è stata molta disattenzione verso l’Associazione dei Partigiani Cristiani, la conseguenza, non si sa se per errore o per insipienza, è stata la bocciatura del progetto presentato.

Il programma dell’ANPC (Associazione Nazionale Partigiani Cristiani) è ragguardevole per innovazione (piattaforma interattiva multimediale con compiti di archivio storico digitalizzato, studio e scuola per i giovani), per contenuti (rivisitazione della Resistenza dal punto di vista della Resistenza civile di Pietro Scoppola) e per partner (Istituto Sturzo, Acli, Eni, Università LUMSA, Istituto De Gasperi di Bologna e con il patrocinio della CEI per la parte riguardante il sacrificio dei 440 sacerdoti uccisi nella Resistenza).

La motivazione formale della “esclusione tombale” si basa sul pretesto di alcune pagine del progetto nelle quali risulta assente la firma del Presidente Bianchi (mi permetto di ricordare che proprio in quei giorni Giovanni Bianchi perdeva la sua giovane figliuola e quindi è comprensibile la parziale e ininfluente omissione). A me pare giusto e necessario chiedere di riesaminare in sede di Comitato Interministeriale il progetto dell’Associazione Nazionale Partigiani Cristiani poiché non è giustificabile che un Comitato tecnico privato possa annullare, per motivi puramente formali, che non incidono sulla legittimità e legalità della domanda, il diritto di partecipazione al bando di accesso a fondi pubblici. 

Con viva cordialità.                                                                                   

Gerardo Bianco

Annunci

Navigazione ad articolo singolo

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: