ANPC Nazionale

Associazione Nazionale Partigiani Cristiani

INTERVISTA AL SEN. GIULIO ANDREOTTI, PUBBLICATO SUL LIBRO “GIUSEPPE SPATARO

Il Senatore Giulio Andreotti rappresenta la memoria storica del nostro Paese dal dopoguerra ad oggi. Ed è sicuramente il democristiano che ha vissuto tutte le fasi della DC dalla sua costituzione fino alla dissoluzione ed è, quindi, un attento lettore delle vicende e dei personaggi della seconda metà del novecento. Su Spataro, quindi, è indispensabile una Sua riflessione. D) Presidente Andreotti, Lei ha conosciuto Giuseppe Spataro negli anni finali del Fascismo quando la sua abitazione di Via Cola di Rienzo era il punto di riferimento dei democristiani e delle forze della Resistenza. Partiamo da qui. Che ricordi ha di quel periodo? R) Era il centro operativo dell’antifascismo. Ricordo il 19 marzo 1943: a festeggiare don Peppino erano venuti dal Nord ex deputati (rammento Bertone e Marroncini) e tanti ex dirigenti del P.P.I. che stavano riallacciando le fila. Attivissimo era il prof. Baronia, grande amico e referente di Don Sturzo. D) E’ vero che fu Spataro a farLe conoscere De Gasperi? Ci può raccontare come andarono le cose? R) Fui convocato da Spataro ( che era tra i predecessori nella presidenza della FUCI) e capii chi era l’impiegato della Biblioteca Vaticana che mi aveva detto di non perdere tempo in studi inutili. A suggerire ai due di arruolarmi era stato Mons. Montini. D) Spataro fu un uomo vicino a Sturzo, infatti fu il suo Vice segretario, ed è stato molto vicino a De Gasperi. Quindi, lo possiamo definire il personaggio politico di collegamento tra l’esperienza popolare e quella democristiana? Che giudizio può dare di Spataro su questo suo ruolo? R) Era un tessitore di reti e anche riallacciava vecchi legami. Veramente, sul piano operativo era l’epicentro. D) Senza nulla togliere ai tanti protagonisti del movimento cattolico del novecento, Lei riconosce a Spataro un ruolo di grande protagonista? Cosa può dirci di Spataro Popolare ed antifascista? R) Godeva il rispetto di tutti gli antifascisti e non a caso il Comitato di Liberazione Nazionale sarebbe nato in casa sua. D) Spataro non appare molto. Ha un ruolo marginale? Cosa fa? R) Ad elaborare e aggiornare i programmi pensava De Gasperi con l’aiuto di Gonella. Spataro era l’organizzatore. 2 D) Nasce la Democrazia Cristiana. Spataro è a fianco a De Gasperi. Che ruolo svolge all’interno del Partito? R) Durante il periodo dell’occupazione fu dall’Ospedale dei Fatebenefratelli (ricoverato sotto falso nome) il punto di raccordo anche con i corrieri che venivano dalla altre città. Dopo la Liberazione fu Sottosegretario alla Presidenza con il Primo Ministro Bonomi e tenne i rapporti con la stampa, splendidamente. D) Lei che rapporto ha avuto con Spataro nei primi anni di vita della Democrazia Cristiana? R) Aveva molto la solidarietà “fucina” e mi prese a benvolere, nonostante fossi digiuno di politica e senza precedenti familiari. D) Quali sono, secondo Lei, gli aspetti più interessanti dell’esperienza politica di Spataro? Lei lo giudica più un organizzatore o un ideologo? R) Organizzatore nato: riassumerei così queste doti al servizio della D.C. Ma anche degli altri partiti. D) L’Abruzzo lo ricorda come protagonista della ricostruzione e dell’avvio dello sviluppo. Di grande importanza è stata la sua battaglia per l’inserimento della Regione nella Cassa per il Mezzogiorno. Lei che ricordi ha di questo Suo impegno? R) L’Abruzzo gli deve moltissimo. Per lui l’elevazione sociale della regione era una passione autentica. D) Per concludere. Un giudizio sull’uomo Spataro? R) Non si dette mai arie. Ed uscì in punta di piedi. In verità il Partito non avrebbe dovuto lasciare a casa né lui né Scelba, anche se lo avevano chiesto.

Annunci

Navigazione ad articolo singolo

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: