ANPC Nazionale

Associazione Nazionale Partigiani Cristiani

Chi Siamo

CHI SIAMO

Data atto costitutivo:

marzo 1947 (nuovo atto 2 marzo 1989)

Natura giuridica:

Associazione con personalità giuridica ai sensi del DPR 10 febbraio 2000, n. 361

Riconoscimenti/iscrizioni:

Decreto di riconoscimento della personalità giuridica: L’Associazione dei Partigiani Cristiani APC venne costituita, con atto notarile, nel marzo del 1947 a Milano a Palazzo Clerici da Enrico Mattei. A seguito dello smarrimento dell’atto originario, il 2 marzo 1989 (Presidente Mario Ferrari Aggradi) è stato redatto e registrato un nuovo atto costitutivo dell’Associazione, Repertorio n. 10926, Atto n. 5358, registrato a Roma il 9 marzo 1989, n. 13036, serie IB con Statuto allegato.

Con atto del 21.10.2006 n. Rep. 49246 n. Racc. 15488 registrato a Parma il 9 novembre 2006 al n. 6919 serie 1, presso il notaio Marco Micheli il Consiglio Nazionale ha deliberato un nuovo testo di statuto sociale (attualmente in vigore) e la nuova denominazione: Associazione Nazionale Partigiani Cristiani – ANPC.

L’associazione è stata iscritta al registro delle persone giuridiche, ai sensi del D.P.R. 10 febbraio 2000 n. 361 in data 26 luglio 2007 al n. 516/2007 del relativo registro.

Il 29 settembre del 2007 a Parma, la Giunta esecutiva nazionale ha redatto il testo del “Regolamento di attuazione dello Statuto” approvato dal Consiglio Nazionale dell’ANPC nella seduta del 29 marzo 2008.

Fini istituzionali

Scopi e finalità (dallo Statuto)

  1. a) valorizzare la memoria storica della Resistenza, quella cristiana in particolare, al fine di trasmettere alle nuove generazioni gli ideali per i quali è stata sofferta e combattuta;
  2. b) onorare i Caduti della lotta di Liberazione con iniziative solidali nei confronti dei loro familiari;
  3. c) promuovere e coordinare attività culturali, iniziative di carattere sociale, di formazione, di informazione e di propaganda;
  4. d) promuovere iniziative dirette alla difesa della costituzione repubblicana, nata dalla Resistenza, aperta alle istanze della giustizia sociale e alla pace;
  5. e) valorizzare il contributo unitario della Resistenza europea, per la pacifica convivenza tra i popoli.

Profilo storico dell’ente

Nel marzo del 1947, autorevoli esponenti della Resistenza italiana, riuniti a Milano, su iniziativa di Enrico Mattei, decisero di dar vita ad una propria ed autonoma associazione tra partigiani di ispirazione cristiana, per mantenere vivi i valori della lotta di Liberazione. Venne elaborato uno Statuto, nel quale, all’art. 2, si affermava: “L’Associazione ha lo scopo di tenere uniti i partigiani e tutti coloro che hanno lottato per la libertà nella difesa dei valori per i quali essi hanno partecipato alla lotta della Resistenza e di assisterli moralmente e materialmente”.

L’Associazione assunse la denominazione di “Associazione Partigiani Cristiani”.

Più tardi, l’Associazione approvò un nuovo Statuto, assumendo la denominazione di “Associazione Nazionale Partigiani Cristiani” ed ottenne – grazie all’intensa attività svolta in sede nazionale, regionale, provinciale e locale – il riconoscimento di personalità giuridica.

La sede nazionale dell’ANPC ha la sua base e sede legale a Roma presso la Casa Madre dell’Associazione Nazionale fra i Mutilati ed Invalidi di Guerra. Un’altra sede, con biblioteca e mediateca – messa a disposizione dal Comune di Roma – è presso la Casa della Memoria e della Storia, Via San Francesco di Sales 5.

L’ANPC (Associazione Nazionale Partigiani Cristiani) non ha scopo di lucro o di profitto di alcun genere.

Ha lo scopo di:

  1. valorizzare la memoria storica della Resistenza, quella cristiana in particolare, al fine di trasmettere alle nuove generazioni gli ideali per i quali è stata sofferta e combattuta;
  2. onorare i caduti della lotta di Liberazione con iniziative solidali nei confronti dei loro familiari;
  3. promuovere e coordinare attività culturali, iniziative di carattere sociale, di formazione, di informazione e di propaganda;
  4. promuovere iniziative dirette alla difesa della Costituzione nata dalla Resistenza, aperta alle istanze di pace e giustizia sociale;
  5. valorizzare il contributo unitario della Resistenza europea, per la pacifica convivenza fra i popoli. Possono essere iscritti all’Associazione coloro che hanno lottato nella Resistenza come Partigiani, patrioti e benemeriti; i militari che hanno combattuto a fianco delle Forze Armate alleate; i reduci dall’internamento, dalla deportazione e dalla prigionia, i perseguitati politici, i familiari dei caduti e tutti coloro che condividono gli ideali della Resistenza egli scopi dell’Associazione.

Statuto ANPC

regolamento attuazione statuto

La nostra attività, molto intensa e molto approfondita, avviene necessariamente anche attraverso la rete, in particolare sul blog www.anpcnazionale.com su twitter  e su facebook, pertanto è necessario:

  1. Mettersi in rete. È necessario per il prossimo futuro che tutti i nostri amici si organizzino per questo tipo di collegamento in rete, sia con la collaborazione di un familiare, sia con l’impegno di un collaboratore capace di tenere questi contatti.
  2. Partecipare alla rete. Una raccomandazione va fatta anche a coloro, che pur essendo collegati con noi tramite e-mail, non interagiscono sul sito, non ci comunicano le loro attività ed i loro iscritti, non commentano le nostre prese di posizione. L’Associazione può vivere solo se c’è continuamente questo scambio, di studi, di memorie, di esperienze e di iniziative. La rete significa che non c’è un
  3. La ricerca della memoria. Invitare i giovani a ritrovare con interviste e testimonianze gli episodi particolari della Resistenza per raccoglierli nella nostra piattaforma. In particolare questo anno sarà dedicato a tre temi fondamentali: i sacerdoti nella Resistenza; il ruolo delle donne e l’europeismo a cui  verranno dedicati tre convegni nazionali.  Aspettiamo una vostra comunicazione con una vostra e-mail, per agevolare i contatti ed accelerarli. Con gli auguri di buon lavoro. La Presidenza ANPC

Norme pratiche organizzative

  1. Vecchi soci: tessere da rinnovare. Tutte le Sezioni manderanno l’elenco attuale e completo dei soci (nome, cognome, indirizzo, telefoni, e-mail). La segreteria nazionale provvederà a spedire le tessere richieste. 2. Nuovi soci. I vecchi soci segnaleranno dei giovani da loro conosciuti a cui affidare “il passaggio di consegne”. Inoltre si prenderà contatto con le Acli per individuare assieme gruppi di giovani da invitare al “passaggio di consegne”. Mandare l’elenco alla Segreteria Nazionale, che provvederà alla spedizione delle tessere richieste. 3. Soci on-line. Si può aderire all’Associazione Nazionale Partigiani Cristiani anche on-line sul sito nazionale, inviando la richiesta a partigiani.cristiani@gmail.com. 4. Proposta di svolgimento della cerimonia. Prolusione del Presidente o di un personaggio incaricato che ricorda la Resistenza, la Costituzione e la necessità di questi valori nel presente. Consegna tessere ai vecchi soci. Consegna della tessera e del fazzoletto del partigiano cristiano ai giovani nuovi iscritti. Lettura della Preghiera del Ribelle. La segreteria organizzativa fornirà tessere e fazzoletti secondo richiesta.

2 pensieri su “Chi Siamo

  1. Alessandro in ha detto:

    Salve, vorrei sapere il numero telefonico della Sede di Roma per contattare un Vs. responsabile, per avere notizie sulle Vs. iniziative e concordare opportunità di cooperazione sinergica.
    Grazie.
    A.Pinto

  2. Pierluigi Ramponi in ha detto:

    Mio padre Angelo era un partigiano di vigevano aderente ad una brigata prevalentemente formata da cattolici
    Avrei piacere di aderire alla Vs associazione
    Pierluigi ramponi
    Consigliere comunale p.d. a corsico (mi)

Rispondi a Alessandro Cancella risposta

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: